Senza categoria

Espatriare con un bimbo all’avventura, perchè?

Cosa spinge una famiglia con bimbo di due anni e mezzo a decidere di partire, lasciare l’Italia, per un Paese che non si conosce e senza nessun contatto in loco?

Sì, lo ammetto, quando mio marito un giorno mi disse:

“Il prossimo inverno andiamo in Thailandia a vivere”

così dal nulla, per un attimo anch’io sono rimasta sconcertata.

La prima cosa che ho fatto? Andare Continue reading “Espatriare con un bimbo all’avventura, perchè?”

a piedi, bambini, geoturismo, montagna

Arpy, il lago delle meraviglie

Anche in montagna non possiamo non cercare l’acqua e così le nostre passeggiate devono avere sempre come obiettivo qualcosa che la richiami: una cascata, un lago, uno stagno, anche una palude per noi andrebbe bene…

Al Lac d’Arpy io ci andavo già quando ero bambina ed ora rivivo quelle belle sensazioni insieme al mio Tarzanino!

Arrivando da Morgex al Colle Saint Charles (1858 m), dove si può parcheggiare l’auto, si prende la strada sterrata che conduce al Lac d’Arpy.  Un percorso semplice, di 228 m di dislivello, accessibile a tutte le gambe e gambette: Continue reading “Arpy, il lago delle meraviglie”

a piedi, bambini, montagna

Cercando la neve al Gran S. Bernardo

Fine giugno 2015. Per Tarzanino, dopo mesi passati in Egitto, era un desiderio andare alla ricerca del’ultima neve che in alta montagna si stava sciogliendo.

La scelta cadde sui 2473 m del Colle del Grand San Bernardo in Valle d’Aosta, a solo un paio di ore da Torino (lasciata l’autostrada al casello di Aosta, si seguono le indicazioni per il Colle Grans San Bernanrdo – Martigny).

La strada che si inerpica sul versante delle montagne, Continue reading “Cercando la neve al Gran S. Bernardo”

consigli di viaggio, egitto, mare

Come spostarsi a Sharm el-Sheikh

Sharm el – Sheikh si sviluppa su decine di chilometri di costa e spesso ci si ritrova a doversi o meglio, volersi, spostare dal resort dove si risiede alla zona centrale di Sharm dove si trovano locali, negozi e i principali servizi. Una lunga strada a due carreggiate, a 3 o 4 corsie ciascuna, lambisce tutti gli ingressi dei villaggi da Nabq, passando per l’aeroporto, fino ad arrivare a Naama Bay, Hadaba, l’Old Market e il Marina Travco: The Peace Road.

Per fortuna a Sharm hanno delle buone infrastrutture e, nonostante l’indisciplina dei conducenti d’auto e l’alta velocità, le strade sono fornite di un marciapiede che consente di rimanere ai bordi senza rischi eccessivi nell’attesa che passi un taxi o un taf-taf.

IMG_3893

Abitando al Domina Coral Bay, un grande villaggio Continue reading “Come spostarsi a Sharm el-Sheikh”

a piedi, bambini, mare

AL MARE TRA MERCATINI E PRESEPI

Certo, manca il freddo e la neve, ma a me il Natale piace molto anche così: vengono in mente i periodi vissuti ai tropici dove, al posto dell’albero di Natale tradizionale, avevamo la palma con le lucine!

L’8 di dicembre, qui in Riviera, segna l’inizio ufficiale del periodo natalizio Continue reading “AL MARE TRA MERCATINI E PRESEPI”

bambini, montagna

Con gli sci a Prato Nevoso

Perchè magari Tarzanino da grande vorrà fare l’alpinista e quindi, quando si può, noi ce ne andiamo in montagna . In fin dei conti Einstein diceva:

“Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi, lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido”.

Ecco, quindi come madre mi sento in dovere di farlo arrampicare sulle montagne, provare la sensazione della fatica in salita, delle dita insensibili per il freddo e, allo stesso tempo, il piacere Continue reading “Con gli sci a Prato Nevoso”

a piedi, bambini

Zoom, il bioparco #conoscereperconservare

A settembre, di rientro dalla Sardegna, quando l’aereo che portava Diego e me atterrò a Torino, noi avevamo già “ fra le mani” alucuni biglietti elettronici per l’ingresso a Zoom, il bioparco situato alle porte della città.

L’avevamo preso anche per la cuginetta Continue reading “Zoom, il bioparco #conoscereperconservare”

food

Zuppa di zucca

E’ passato Halloween e, come si sa, la protagonista è stata la zucca.

In questi giorni ho rispolverato la mia imperfetta ricetta della zuppa di zucca che cucinavo sempre in Thailandia.

Arancione, quasi rossa se ci aggiugevo un pomodoro, piaceva così molto al mio Tarzanino perchè sembrava proprio la minestra dei pompieri.

INGREDIENTI

Zucca, quanta Continue reading “Zuppa di zucca”