geoturismo, mare, on the road

Da Cagliari a Cagliari: on the road in Paradiso

La Sardegna non ha bisogno sicuramente di presentazioni. Noi però vi vogliamo portare alla scoperta della sua parte sud-orientale, un territorio con un fascino particolare, dalla natura e dai paesaggi incontaminati. La Sardegna, infatti, non ha solo mare e spiagge incantevoli ma anche un entroterra con la sua storia e la sua forte personalità, fatta di asperità e, nello stesso tempo, di ricchezza.

Luogo di partenza e arrivo è Cagliari, la città che fa da porta di ingresso alla Sardegna meridionale.

Raggiungibile dal Sud Italia con traghetti, il mezzo più veloce per arrivare fin qui dal Nord dello stivale è l’aereo che atterra all’Aeroporto di Cagliari – Elmas.

Noi di solito, in caso di necessità di noleggio auto, prenotiamo già da casa prima della partenza.

Continue reading “Da Cagliari a Cagliari: on the road in Paradiso”

egitto, mare, vita da expat

Giornata tipo di un bimbo che vive a Sharm el Sheikh

Vivere in Egitto con un bimbo? Sì, certo, si può. Eccome se si può. 

L’Egitto per noi è stata la nostra seconda casa. Ci abbiamo lavorato da soli, io al sud, tra Berenice e Marsa Alam, Massimo al nord, tra Hurgada e Sharm.
Poi la decisione di tornarci in tre.
L’Egitto, i suoi colori, i silenzi del deserto, non si possono dimenticare, mai.
E allora col piccoletto, dopo ovviamente esserci stati in vacanza diverse volte, siamo tornati più stabilmente per una stagione invernale. Affittato un appartamento dall’Italia all’ interno del noto Domina Coral Bay di Sharm El Sheikh e biglietto Meridiana in mano, siamo partiti!
La  giornata tipo di Tarzanino? Beh, che dire, eccola qui:
sveglia alle 7:00, colazione veloce con pancake, marmellata di mango homemade, biscotti ai datteri ( i preferiti di Tarzanino);


pantaloncini corti, T-shirt e sandalini, anche a gennaio, cappellino in testa;
–   crema solare, anche a gennaio;
–  zainetto con il pranzo e borraccia piena d’acqua ( mai dimenticarsi l’acqua in certi posti…);
ore 7:30 ci si mette in marcia verso l’uscita del Domina dove passano i taf-taf . Contrattazione sul prezzo e partenza. Direzione Hadaba;

IMG_3855
– dopo 10/20 minuti (tempo variabile in funzione della guida più o meno spericolata dell’autista) arrivo all’asilo;
– qui le maestre accolgono con un :

” Yalla yalla, in the garden”

e fanno entrare Tarzanino oltre il cancello. Noi genitori fuori a salutare (dell’esperienza scuola scriverò un articolo a parte);
ore 15:00 uscita da scuola. Passeggiatina fino alla Shams road e tentativi molteplici di attraversarla senza troppi rischi, tra una parolina in italiano e una in inglese; taf-taf;
– una volta a casa, merenda e compitini ( sì, anche all’asilo c’erano i compiti da fare: matematica, inglese e arabo);

IMG_3846
– poi la scelta: andare al parco, bagno in mare con snorkeling, visita alla fattoria con caprette, miniclub (era un po’ innamorato di un’animatrice), minigolf;

IMG_3793IMG_4125IMG_3800IMG_3490
– solitamente però il meglio per lui, come credo per molti bambini, era la piscina. Una delle tante piscine del Domina. Avevamo accesso a tutte quindi ogni giorno la scelta era molto difficile…

IMG_3253IMG_3557IMG_3793IMG_3466
– all’imbrunire di corsa a casa prima che passasse la “macchina del fumo”, ossia un pick-up che tutte le sera faceva il giro del villaggio per sparare il fumo anti insetti;
– cena;
serata all’anfiteatro a vedere gli spettacoli serali che, nonostante si riproponessero ogni due settimane, non perdeva l’entusiasmo di vederli;
nanna, felice e sereno, consapevole che “domani” sarebbe stata una nuova grande giornata!

Tutto condito da caldo e sole!

IMG_3431

mare

Thailandia: gita a Koh Phi Phi

Quando si parla di Thailandia, non si può non pensare a Phi Phi Island, l’isola divenuta famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per essere stata il palcoscenico del film con Di Caprio The Beach.

In realtà non si tratta di un’unica isola, ma di un arcipelago, di quelle verdeggianti che scendono a picco sul mare, situate all’imbocco del golfo di Phang Nga, tra l’isola di Phuket e l’area costiera di Krabi. 

Due sono le isole principali:

a. Koh Phi Phi Don, l’isola più grande, Continue reading “Thailandia: gita a Koh Phi Phi”

bambini, mare

Krabi: spiagge per bimbi lungo costa

L’area di Krabi, nel sud- ovest del Paese, è soprattutto nota per il golfo di Phang Nga e dalle sue numerosissime isole dalla caratteristica morfologia a pinnacolo. La tentazione di cedere alle lusinghe di barcaioli che offrono escursioni alle spiagge di queste isole sicuramente è grande.

Tuttavia, spesso non si sa che in zona è anche possibile accedere a parti di costa lungo riva ideali per i bambini e famiglie, alla ricerca di relax, silenzio e senza necessariamente dover prendere una barca. Continue reading “Krabi: spiagge per bimbi lungo costa”

bambini, mare

5 spiagge top nel sud-est Sardegna

In molti spesso chiedono quali siano le spiagge più belle da non perdersi se si soggiorna a Costa Rei, nel sud-est della Sardegna:

“Quelle spiagge fantastiche dalla sabbia fine bianca e acqua cristallina. Quelle che abbiamo visto in cartolina, per intenderci.”

Bene, ce ne sono alcune che potete raggiungere comodamente in auto percorrendo la litoranea che da Costa Rei arriva a Villasimius. Per ognuna di queste troverete l’indicazione lungo la strada principale che vi farà imboccare una sterrata, al fondo della quale c’è sempre un parcheggio. In alta stagione dovrete pagare una quota fissa per lasciare l’auto.

Le spiagge che ho selezionato sono le più adatte anche per i bambini Continue reading “5 spiagge top nel sud-est Sardegna”

a piedi, bambini, mare, on the road

Costa Azzurra, mini-tour da Principi.

Ogni tanto ci piace andare oltre confine, in Costa Azzurra, a ritrovare alcuni luoghi dove i miei ci portavano sempre quando eravamo piccoli.

Ecco un breve itinerario on-the-road, alla scoperta di borghi dal fascino provenzale e del più famoso Principato di Monaco. Un mini-tour, che potrete portare a termine in uno o due giorni.

Villefranche-sur-mer si sviluppa Continue reading “Costa Azzurra, mini-tour da Principi.”

consigli di viaggio, egitto, mare

Come spostarsi a Sharm el-Sheikh

Sharm el – Sheikh si sviluppa su decine di chilometri di costa e spesso ci si ritrova a doversi o meglio, volersi, spostare dal resort dove si risiede alla zona centrale di Sharm dove si trovano locali, negozi e i principali servizi. Una lunga strada a due carreggiate, a 3 o 4 corsie ciascuna, lambisce tutti gli ingressi dei villaggi da Nabq, passando per l’aeroporto, fino ad arrivare a Naama Bay, Hadaba, l’Old Market e il Marina Travco: The Peace Road.

Per fortuna a Sharm hanno delle buone infrastrutture e, nonostante l’indisciplina dei conducenti d’auto e l’alta velocità, le strade sono fornite di un marciapiede che consente di rimanere ai bordi senza rischi eccessivi nell’attesa che passi un taxi o un taf-taf.

IMG_3893

Abitando al Domina Coral Bay, un grande villaggio Continue reading “Come spostarsi a Sharm el-Sheikh”

a piedi, bambini, mare

AL MARE TRA MERCATINI E PRESEPI

Certo, manca il freddo e la neve, ma a me il Natale piace molto anche così: vengono in mente i periodi vissuti ai tropici dove, al posto dell’albero di Natale tradizionale, avevamo la palma con le lucine!

L’8 di dicembre, qui in Riviera, segna l’inizio ufficiale del periodo natalizio Continue reading “AL MARE TRA MERCATINI E PRESEPI”

a piedi, bambini, food, mare

Muravera: 5 cose kids-friendly assolutamente da fare

Il comune di Muravera si trova nella parte sud-orientale della Sardegna. Molto conosciuto per le spiagge bianche della località turistica di Costa Rei, è altrettanto affascinante nella zona a nord di Capo Ferrato. La natura domina incontaminata e pressochè indisturbata.

Vi ho già parlato del Camping Village 4 Mori, ideale per tutta la famiglia per un soggiorno in zona .

Ecco alcune cose che assolutamente Continue reading “Muravera: 5 cose kids-friendly assolutamente da fare”